blog , , ,

16 Mag

Un tesoro inestimabile, la luce.

Tutti sanno ormai quanto le condizioni di illuminazione incidano sulla salute, sull’umore, sul benessere e anche sulla produttività di chi vive o lavora in un determinato ambiente. La luce naturale offre, infatti, numerosi vantaggi rispetto a quella artificiale: oltre a un notevole risparmio energetico, contribuisce al miglioramento delle condizioni psicologiche e fisiologiche di ognuno di noi, favorendo l’attenzione, il comfort visivo, la concentrazione, la regolarizzazione del ritmo circadiano e il buon umore.

Come trarne il massimo beneficio quando stiamo progettando un ingresso?

Gli accorgimenti che possiamo adottare per sfruttare al meglio questa enorme risorsa – gratuita – sono numerosi e spesso molto semplici, ma vanno presi in considerazione in fase progettuale. Un esempio? La scelta della porta e degli “elementi di chiusura” di un immobile.

Meglio considerare un ingresso completamente vetrato?

Le proposte di Oikos sono numerose e versatili, perfette per soddisfare qualsiasi esigenza o gusto estetico.

Tra queste c’è Nova, la porta di sicurezza in vetro che permette di creare ingressi completamente vetrati portando il paesaggio dentro casa e, con esso, la luce naturale.

Grazie al telaio a taglio termico di serie, alla libertà di misura e al vetro termico antiproiettile e antimazza, Nova garantisce tutta la sicurezza possibile senza privarsi di estetica e atmosfera. Luce, spazialità e aperture senza rinunciare alla bellezza di un panorama, alla magia di un tramonto o alla freschezza eterea di un’alba in una ammaliante località montana per esempio.

O un ingresso con fianchiluce?

Ma se una porta completamente in vetro non fosse la miglior soluzione per uno specifico contesto, o semplicemente non fosse esattamente ciò che si aveva in mente, si può sempre puntare sulle innumerevoli  alternative: dal più discreto ma efficace fiancoluce in un lato della porta, come dimostra l’esempio di installazione della porta di sicurezza bilico verticale Synua a Cheshire, UK:

o ancora un doppio fiancoluce simile alla scelta adottata nella villa di Cupertino, in California:

e ad Amman, in Giordania:

o ancora una installazione che unisce il doppio fiancoluce ad un sopraluce, come nel modello di porta Evolution scelto per le residenze del lussuoso complesso Dreamland in Azerbaijan:

Sotto la luce del sogno

Sono tante le proposte di Oikos, tutte studiate per offrire sicurezza e comfort, uniti al piacere di optare per una soluzione che, oltre a garantire eccellenza prestazionale e funzionale, diventa anche un pregevole elemento di arredo, un progetto architettonico scelto ad-hoc per soddisfare pienamente le esigenze dell’architetto, del progettista e del cliente in genere.

Oikos Venezia, siamo un’azienda che lavora la materia con competenza artigiana e organizzazione industriale per dare forma al sogno.