blog , ,

10 Mag

IL PROGETTO

È un susseguirsi e un alternarsi di vuoti e di pieni, sporgenze e rientranze, la villa di lusso progettata dall’architetto Francesco Maria Palumbo nel 2015 e conclusa nel 2018. Una costruzione moderna, elegante e raffinata, che sa stupire e rapire con i suoi spazi e i suoi contrasti. 1650 metri quadrati di puro lusso adagiati su una collina ripida e argillosa che domina la campagna di Reggio Emilia, a Castellarano, dimostrando come lo stile contemporaneo possa conciliarsi perfettamente con il paesaggio naturale. Il lavoro iniziale è consistito nella progettazione di una villa dalle linee pulite e moderne, per assecondare il desiderio del committente: una dimora accogliente, caratterizzata da linee minimali e pulite, senza troppi fronzoli, e con un garage importante, in grado di accogliere la sua collezione di macchine d’epoca. La chiave del progetto è stata dunque la semplicità: nelle forme, nei colori, nei materiali, negli accostamenti.

La villa si articola su tre livelli: un piano semi interrato che accoglie il garage e una zona SPA, il piano terra – con il foyer di ingresso, il salone, le zone di accoglienza, le cucine e una zona ospiti – e il primo piano con la zona notte.

Il primo elemento a colpire l’attenzione del visitatore è il bianco che contraddistingue l’esterno dell’intera costruzione. Un bagliore che sembra raccogliere in sé tutta la luce del sole mediterraneo. Un punto luce di forte impatto anche di notte, quando la luce naturale si spegne e si accendono i numerosi faretti, che illuminano in modo discreto l’intera villa creando magici giochi di luce.

In fase progettuale è stata posta particolare cura, nell’accostamento dei vari materiali anche nelle zone esterne: dal Corten, al prato, al ghiaietto, al legno. È una combinazione di lusso e minimalismo zen (richiamato anche dalla presenza dell’acqua che scorre sui sassi davanti alla soglia) uno dei tratti distintivi della villa.

Tanto è solare e dinamico l’esterno quanto rilassante e distensivo l’interno. Un contrasto enorme, inatteso per chi entra per la prima volta nell’abitazione, dove predominano colori e arredi scuri, riposanti, lussuosi, eleganti e discreti, quasi a voler compensare la grande vitalità dell’esterno per offrire un riparo sicuro ai suoi abitanti, un luogo intimo in cui potersi rilassare.

LE PORTE

La porta principale è una Synua, la nota blindata per le grandi dimensioni che qui presenta un doppio rivestimento: otto settori in rovere wengè con maniglione orizzontale per l’esterno e un pannello unico laccato bianco opaco, maniglia in alluminio per l’interno. Abbinata – all’esterno – al sistema Synua Wall System (fianco destro e sinistro), diventa una porta blindata di design perfettamente integrata alla parete in cui si inserisce grazie alla raffinata boiserie coordinata, che ne amplifica ulteriormente l’imponenza e l’effetto estetico.
Synua qui è dotata del pratico Arckey, con tastierino retroilluminato, comandata direttamente da smartphone tramite l’applicazione Oikos Tech (che consente di gestire la porta e controllarne gli accessi).
La porta laterale è una Tekno – rasomuro sia interno che esterno – alta 270 cm, con doppio rivestimento: nove settori in rovere wengè per l’esterno e un pannello unico laccato bianco opaco per l’interno, con maniglie in cromo satinato. Qui il sistema SWS interessa solo il fianco sinistro della porta, anch’essa dotata dell’innovativo sistema. Sono due Tekno gemelle le blindate che consentono l’accesso dall’autorimessa. In questo caso, sia all’interno che all’esterno presentano un rivestimento a sette settori fugato HTA in rovere a poro aperto Wengè, maniglie in cromo satinato e sistema tagliafuoco. Non manca, anche in questo caso, il sistema di apertura elettronica Arckey, con tastierino retroilluminato, che consente l’apertura a distanza con telecomando.
A protezione di un altro ingresso e dello spogliatoio della piscina vi sono due Evolution 3TT con rivestimento interno in laccato rovere a poro aperto e rivestimento esterno in Okoumè laccato RAL, entrambi in grigio ghiaia.