festa del falegname

evento ,

02 Ago

Quasi 500 le persone presenti alla Festa del Falegname di Oikos. Una serata di festa, crescita, condivisione e gratitudine per gli artigiani del legno.

La convention, aperta con l’espressione dell’importanza che sapere artigianale e aiuto personale hanno avuto per Oikos, vede un primo intervento dal motivatore Loris Bellio a proposito del cambiamento.
Il cambiamento, come forte motore a livello tanto aziendale quanto personale, va ricercato, liberandosi dai freni che trattengono dalle scelte innovative, ed è necessario per non estinguersi in un mondo che cambia, pur senza dimenticare la propria tradizione.

Loris Bellio - oikos

Il secondo relatore, Saverio Pastor dell’associazione El Felze, spiega brevemente come si realizza una delle imbarcazioni più peculiari al mondo, la gondola, mezzo di trasporto che solo in una città d’acqua come Venezia poteva nascere, realizzata interamente a mano da un gruppo di artigiani altamente specializzati. Pastor chiude l’intervento ricordando come anche la tradizione artigianale debba continuamente rinnovarsi per non vedere un tramonto definitivo.

Saverio Pastor - Oikos

Chiude la convention una tavola rotonda sull’innovazione e la tradizione in aziende partner di Oikos:
Vidali impianti
 porta un ritratto del mondo della falegnameria negli ultimi tre decenni; Adler  riporta la sua esperienza di lunga ricerca per creare una vernice autoriparante, soluzione apparentemente semplice che maschera un lunghissimo lavoro; CCE parla di elementi invisibili ma essenziali nella realizzazione di porte blindate (quali la ghigliottina) e ISEO l’esperienza dei suoi cilindri ricifrabili, soluzione un tempo considerata impossibile; infine Derve ha esposto la storia semplice ma efficace del suo rinnovato successo nel settore.
Tutti i relatori hanno tenuto a evidenziare l’importanza della storia propria e della tecnica tramandata, così come le possibilità offerte dal rinvenimento di soluzioni permesse da tecnologie aggiornate.

tavola rotonda oikos

Dopo il convegno è iniziata la festa vera e propria: la famiglia Oikos ha servito cena a base di griglia e sbancato il banco birre. Hanno fatto seguito la premiazione degli artigiani con più anni di esperienza e lo spettacolo “Il troncio e i truccoli” del duo comico Papu, scritto appositamente per l’evento.

cena del falegname - oikos

Un riuscito evento di crescita, condivisione e festa per il quale Oikos ringrazia sentitamente artigiani, collaboratori e partecipanti.

Sulla pagina Facebook di Oikos è possibile rivedere gli interventi dei relatori e tutte le immagini dell’evento.