blog ,

16 Feb

Una volta scelta e installata la vostra porta blindata, è molto importante conservarla nelle migliori condizioni possibili, preservandone oltre che l’aspetto estetico, anche la sua corretta funzionalità.

Per prima cosa è necessario eliminare la polvere nei luoghi in cui si deposita più spesso, ovvero sul telaio, la battuta porta-guarnizione, le cerniere, i catenacci e i pannelli, prestando particolare attenzione ai punti più nascosti. Inoltre, è fondamentale tenere l’anta asciutta per evitare che si rovini.

Una semplice ma accurata manutenzione periodica è sufficiente ad assicurare luminosità e longevità alla porta d’ingresso.

Ecco le fasi principali da seguire per la pulizia della superficie del pannello e ricordate di non utilizzare detergenti aggressivi o alcol:

  1. Eliminare la polvere almeno ogni sei mesi utilizzando un panno morbido.
  2. Con un panno imbevuto e strizzato in una soluzione di acqua e detergente neutro (ad esempio il detersivo liquido per piatti) passate nuovamente la superficie.
  3. Rimuovere tutti i residui di detersivo e di sporco con un panno inumidito con acqua e risciacquato spesso.

Le prime volte che pulite l’anta è normale, soprattutto nel caso di pannelli laccati, che si possa depositare un po’ di pigmentazione nel panno con cui viene pulita la superficie.

Rinfresco del pannello

Una volta all’anno, invece, andrebbe effettuato il “rinfresco” del pannello per ravvivarlo e rigenerare la pellicola di verniciatura. Quest’operazione va effettuata in particolar modo su pannelli in essenza mentre per quelli laccati è sufficiente la normale pulizia, senza rinfresco.

Ecco come:

  1. Ripetere la procedura di pulizia ordinaria (vedi elenco precedente).
  2. Su tutto il pannello va poi applicato un prodotto specifico di rinfresco per vernici all’acqua sempre utilizzando un panno morbido.

Per concludere

A questo punto non resta che pulire gli accessori e la maniglieria con un panno umido o un detergente neutro (ad esempio un prodotto per la pulizia dei vetri) da spruzzare sul panno e non direttamente sull’oggetto da pulire.

Ricordatevi, una porta sana dura più a lungo.